Capelli e routine notte: ecco come non rovinare la chioma quando dormi

Quando dormiamo spesso tendiamo a girarci e rigirarci tra le lenzuola, per nostra natura, o perché fa molto caldo, o ancora perché le condizioni termiche della stanza presentano un alto tasso di umidità. Ciò porta a svegliarci, al mattino dopo, con i capelli aggrovigliati, pieni di nodi, o sudati e “arricciati” per il sudore. Come fare allora se vuoi che la tua chioma resti perfettamente in ordine anche mentre dormi? Segui gli accorgimenti di cui ti parliamo in questo articolo e vedrai che risultati!

Pettina i capelli prima di andare a dormire

Lo facevano sempre le nostre nonne: spazzolavano i capelli prima di andare a dormire. Si tratta di un’ottima abitudine, da mantenere nel tempo. Pettinare o spazzolare le chiome prima di mettersi a letto consente di liberarle dall’accumulo di smog e polvere della giornata trascorsa, e in più si prevengono eventuali nodi. Ovviamente questo passaggio va eseguito con pettini o spazzole di elevata performance e tecnologia, così da evitare di strappare le lunghezze o spezzare le punte. Se invece vuoi svegliarti con delle belle onde nei capelli ti basterà creare due o tre trecce e fermarle con dei nastrini di seta. Dormi così per tutta la notte e al risveglio la tua capigliatura sarà naturalmente mossa.

Applica un prodotto “leave in” sulle punte

Subito dopo aver spazzolato i tuoi capelli (e prima di fare, eventualmente, le trecce) applica sulle punte un prodotto “leave in”, che cioè va tenuto su, senza necessità di risciacquo. Potrebbe essere una crema per la notte, un siero o un olio, dalla formula appositamente creata per le cuticole capillari. Questo gesto farà sì che le punte e le lunghezze al risveglio saranno morbide, lucide ed idratate, senza alcun segno di nodi o secchezza. Mantenere idratati i capelli è fondamentale per preservare la salute della capigliatura, e far restare più a lungo possibile brillante il colore, sia naturale che artificiale.

E la piega? Come fare per mantenerla intatta?

Ti sarà certamente capitato di dover partecipare a qualche giornata o evento importante, ma di trovarti con la notte di mezzo e intanto hai già fatto la tua messa in piega ai capelli. Come fare per non rovinarla? Un consiglio furbo, che viene anch’esso dal passato, è quello di dormire su cuscini foderati di seta. La seta è infatti un tessuto straordinario, perché trattiene l’umidità dell’aria, evitando che si trasferisca ai capelli. Evita inoltre che le lunghezze si attorciglino, scongiurando noti e perdita della forma data dalla messa in piega. Altro plus di questo tessuto meraviglioso: fa sì che i capelli non si elettrizzino, ma restino disciplinati. Se non possiedi federe di seta, prova almeno, allora, a legare la chioma in una morbida coda, prima di addormentarti: in questo modo il capello si manterrà liscio.

federa-in-seta
Federa in seta – Clicca qui per acquistare

E se invece hai i capelli ricci e non vuoi che si appiattiscano nelle ore dedicate al riposo? Procurati una retina elastica (di quelle che usavano, ancora una volta, le nonne negli anni ’60) o un foulard di seta e avvolgi all’interno i capelli mossi. Tienila su tutta la notte, e al risveglio vedrai che i tuoi ricci saranno intatti, senza essersi appiattiti o appesantiti.

loading...
loading...
Si parla di:
Categoria:
Scritto da
Scritto il: