Capelli piatti e fini? Ecco come dare più volume e corpo alla tua capigliatura

capelli-voluminosi

I capelli piatti possono essere una vera tortura per l’acconciatura. La piega infatti non tiene, non c’è onda o riccio creato con piastra o ferro che riesca a durare più di un’ora, e l’effetto spaghetti appiccicati in testa è sempre dietro l’angolo! Ora, al di là del fatto che le cause dei capelli piatti possono essere due (fusto capillare troppo pesante e che quindi tende a scendere, oppure capelli troppo fini, e forse anche radi), i segreti e le dritte per dare volume alla chioma ci sono. Non solo: sono anche facili da mettere in pratica. Eccoli allora di seguito, spiegati uno per uno.

Per prima cosa, devi saper lavare bene i capelli

Volumizzare una capigliatura troppo piatta è un obiettivo che si può raggiungere già a partire dal lavaggio, che dovrà essere eseguito a regola d’arte. Comincia sciacquando i capelli con acqua calda, per aprire le cuticole e rimuovere lo sporco in eccesso. Versa un po’ di shampoo nel palmo della mano ed emulsionalo con acqua, poi passalo solo sulle radici, riservando la schiuma alle lunghezze. Il balsamo o la maschera, al contrario, vanno applicati solo sulle lunghezze e non sulle radici, che altrimenti si appesantiranno. Lava i capelli una volta ogni tre giorni e NON quotidianamente.

Usa uno shampoo a secco ed evita di abusare di schiuma volumizzante

Alternare i lavaggi con acqua con uno shampoo a secco è una buona idea, in quanto ciò aiuta non solo ad assorbire lo sporco dalle radici e ad asciugarle dal sebo in eccesso, ma conferisce anche molto volume alla capigliatura. Evita invece la schiuma volumizzante la quale, a dispetto del nome, non farà altro che appesantire la chioma, rendendola incollata.

Quando procedi all’asciugatura, fallo dal basso

Asciugare i capelli posizionando il phon dal basso verso l’alto (e non al contrario) aiuta a volumizzare una capigliatura piatta. Tieni la testa in giù e dirigi il getto d’aria dalle radici alle lunghezze. L’ideale sarebbe un diffusore, che non a caso è utilizzato anche dalle donne con i ricci o capelli mossi.

Bigodini, forcine, cotonature e un po’ di lacca

Prendi spunto dalle acconciature anni ’50 e ’60, quando il volume della chioma era un must irrinuciabile. Aiutati con dei bigodini o semplicemente delle forcine, da tenere sulle radici per qualche ora o per tutta la notte, per un effetto volume wow! Rifinisci poi con un po’ di lacca ecologica, per tenere fermo il tutto. In alternativa potresti cotonare i capelli. In questo caso utilizza pettini adatti, che non stressano e non spezzano il capello.

Regola bene la lunghezza: né troppo corti né troppo lunghi, e gioca con il colore

I capelli troppo corti fanno sembrare la chioma più piatta, così come quelli troppo lunghi. La lunghezza ideale è invece quella alle spalle, che darà l’impressione di un corpo maggiore, e più strutturato, della capigliatura. Oltre alla giusta lunghezza, per dare corpo ai capelli gioca anche con colori e sfumature: colpi di luce, shatush e balayage possono apportare volume per un effetto ottico.

loading...
loading...
Si parla di:
Categoria:
Scritto da
Scritto il: